OSPITALITA’ E RISTORAZIONE A DOLCE’

ospitalita clip image002

UN’OFFERTA  COMPLETA E QUALIFICATA!
Da sempre, la Val d’Adige Veronese e Dolcè, che ne rappresenta idealmente il “cuore”,  sono parte vitale  della Terradeiforti:  dalla  Chiusa di Ceraino questa meravigliosa vallata si estende fino ad Avio, comprendendo la Bassa Vallagarina. Una territorio prezioso, dall’affascinante natura, ricco di storia, tradizione e cultura. Alle bellezze paesaggistiche, a tratti quasi selvagge, si aggiungono quelle architettoniche: in particolare, dominano la vallata, delimitata dal Monte Baldo e dalla catena dei Lessini, forti e castelli, quasi a testimoniare con la loro imponenza l’importanza strategica d’una terra di confine, che fin dai tempi antichi  collega il mondo mediterraneo a quello alpino. Proprio la specificità dell’ambiente, stretto tra le montagne, attraversato dalla linea ferroviaria del Brennero e dall’Autostrada A 22, oltre che dalla Strada Statale 12 dell’Abetone, ha favorito la conservazione di questa “nicchia” incontaminata, preservandola dal turismo di massa e dal rischio della devastazione. Da qualche anno, forte di tali  prerogative, dei suoi vini Doc, della volontà di attrarre un turismo mirato e selezionato, le forze vive della Terradeiforti e il nostro Comune in prima fila,  si sono posti l’obiettivo di promuoverne le ricchezze a tutto tondo La manifestazione che testimonia maggiormente questa volontà, è divenuta Adigemarathon, capace non solo di attrarre centinaia di appassionati di canoa e rafting a Dolcè, ma anche di veicolarne l’immagine sui principali  media televisivi e nazionali.

 “L’Amministrazione comunale, esordisce il sindaco di Dolcè, Luca Manzelli, “ sta lavorando per rendere appetibile e completa l’ offerta turistica ricreativa e sportiva nell’ambito del territorio comunale: con la realizzazione del tratto di pista ciclabile da Dolcè a Ceraino, che si affiancherà a quello già esistente da anni da Peri a Dolcè, andremo a raccordarci organicamente ai percorsi trentini, auspicando  poi di poter chiudere l’anello ciclabile a sud, grazie ad una passerella sull’Adige tra Ceraino e Rivoli che potrà consentire ai ciclisti di raggiungere  l’importantissima ciclopista del Sole.  In prospettiva, siamo fiduciosi  di poter offrire  svariate possibilità a chi ama passare il proprio tempo libero all’aria aperta, svolgendo una sana attività fisica: trekking e percorsi a piedi, in bicicletta lungo l’Adige e canoa o rafting in gommone sul fiume, ma anche palestra di roccia e pesca. Insomma una gamma di opportunità completa ed invitante per chi ama il contatto con la natura e lo sport”. Rita Zanoni, presidente della Strada del Vini e dei Prodotti Tipici della Terradeiforti, ribadisce lo sforzo per valorizzare le tipicità vitivinicole ed enogastronomiche. “La nostra produzione vinicola è di tutto rispetto, con due vitigni autoctoni centenari – l’Enantio e il Casetta – un tempo a rischio di estinzione, che rappresentano altrettante eccellenze, in grado di fungere da ambasciatori della nostra terra in Italia e nel mondo. Ad essi si affianca la produzione del Pinot grigio, vino di larga commercializzazione. Durante l’anno, come associazione siamo presenti in varie manifestazioni, sia in provincia di Verona che in altre parti d’Italia; promuoviamo inoltre escursioni guidate per visitare le nostre belle cantine, con momenti di degustazione e ristorazione per far assaggiare ai turisti i piatti tipici della nostra vallata. Direi che negli ultimi anni il Comune di Dolcè  e la Terra dei Forti  hanno fatto passi da gigante, con la nascita di iniziative imprenditoriali assai interessanti: sono sorti agriturismi, B&B e attività di ristorazione. Insomma, anche se il cammino da compiere è ancora lungo, direi che siamo partiti con il piede giusto: i turisti appassionati  del nostro territorio ci stanno regalando  soddisfazioni perché vengono volentieri a farci visita per trascorrere una giornata o un weekend  in piena tranquillità, camminando o pedalando all’aria aperta in un suggestivo paesaggio in riva all’Adige”
La Val d’Adige, nel territorio del Comune di  Dolcè, offre uno dei paesaggi più suggestivi e varie proposte di soggiorno, ospitalità e ristorazione in ciascuno dei paesi e delle frazioni che la compongono: da Volargne, ricco centro produttivo per la lavorazione del marmo esportati in tutti i continenti e la magnifica Villa Del Bene;  il piccolo ma suggestivo borgo di  Ceraino a ridosso della celebre Chiusa dell’Adige, di origine glaciale; il capoluogo Dolcè con le sue corti storiche; il paese di Peri, un tempo – prima della Grande Guerra - ultima, strategica, stazione della ferrovia italiana a ridosso del confine dell’Impero austro-ungarico, fino all’abitato di Ossenigo, ultima frazione comunale e propaggine  della provincia di Verona, prima dell’accesso al Trentino-Alto Adige. 
La porta di accesso all’imbocco della Val d’Adige e al cuore della Terra dei Forti è costituito da Ceraino, il piccolo abitato  immerso in una natura a tratti selvaggia, a tratti ordinata e produttiva, caratterizzata dai vigneti DOC Valdadige. Il  paesaggio è davvero unico: la Chiusa, l'anfiteatro morenico di Rivoli, i boschi rigogliosi del Monte Pastello, le sponde del fiume Adige lungo le quali è possibile passeggiare per chilometri in assoluta tranquillità. Questo è anche un territorio ricco di storia, testimoniata dalle quattro  fortezze di epoca risorgimentale che incombono su questo tratto della valle: a Ceraino Forte Hlawaty (1850 circa), a Rivoli Forte Wohlgemuth (1849 circa), a Lubiara Forte San Marco (1888 circa) e a Monte Forte Mollinary (1848 circa).
Ceraino, oasi di tranquillità, si trova in posizione strategica per raggiungere la Valpolicella (10km) e il nuovissimo parco termale (9km), la città di Verona (25 km), la Lessinia (20 km) ed il Monte Baldo (25), ma anche il lago di Garda (15 km) meta ideale per ogni tipo di divertimento.

 

AGRITURISMO - TERRA E SOLE

AGRITURISMO TERRA E SOLE
Via Palazzina, 946 Volargne – 37020  Dolcè (VR)
Tel: 045.7731164
Fax: 045.68272
Web:  http://www.agriturismoterraesole.com
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'agriturismo Terra e Sole è immerso nel verde vicino al Lago di Garda, ai piedi del monte Baldo e tra i vigneti della Valpolicella e della Valdadige. Agriturismo vicino Gardaland e vicino Movieland (11 minuti/11km).Offre ospitalità in camere, mini-appartamenti ed appartamenti. L’accogliente struttura  nasce per sostenere l’attività agricola della famiglia e per trasmettere agli ospiti l’ amore per la terra. L’immobile è il frutto di un’accurata ristrutturazione di un vecchio casale, secondo le tecniche della bioarchitettura. Il risultato è un ambiente familiare, accogliente e raffinato, pur mantenendo quel tipico fascino rurale. All’agriturismo Terra e Sole sarete accolti con cordialità e se lo desidererete vi faremo conoscere l’azienda agricola e le sue fasi produttive. La signora Graziella Zantedeschi che ne è la titolare spiega:  “Ho aperto l’agriturismo   nel maggio 2010 “dopo aver lavorato a lungo nel mondo della scuola, con l’intento di far sì che i miei figli portassero avanti l’attività, ma hanno preferito intraprendere un’altra strada. Così ho proseguito da sola, con risultati assai confortanti. La struttura dispone di cinque appartamenti e quattro camere; fornisco solo l’alloggio e posso già contare su alcuni affezionati clienti, specialmente persone che si trovano qui per lavoro. L’affluenza turistica è legata alla stagione estiva, concentrata nei mesi di luglio e agosto, con coppie e famiglie – anche straniere – che hanno principalmente come meta il lago di Garda o il Parco divertimenti di Gardaland. Durante il periodo di permanenza – se posso – cerco di consigliare ai graditi ospiti delle uscite in Valpolicella e Valdadige, per esempio al Ponte di Veja e al Bosco dei Poeti, ma anche qualche percorso lungo l’Adige per conoscere e degustare i nostri vini ed i prodotti tipici nelle cantine aperte”.